Skip to main content

Alla confusione di informazioni concorrono sia i mezzi di informazione che fonti con un qualche grado di autorevolezza. Scegliamo siti sicuri per avere le notizie corrette.

l problema delle fake news è molto attuale e dibattuto, in quanto sempre più persone si affidano al “Dr. Google” per cercare una diagnosi: il 97,6% delle persone ricerca informazioni sulla salute online.

Anche nel caso della Fibrosi Cistica il ricorso alla medicina in rete o alla condivisione di informazioni all’interno di gruppi sui social network è sempre più frequente, con il rischio di un’eccessiva autogestione del paziente e il distacco nei confronti dell’équipe del Centro di riferimento. Sempre più spesso il pubblico chiede dove informarsi, quindi è importante dare a chi è interessato alla FC delle indicazioni precise, non troppo stringenti ma chiare.

Poiché è difficile districarsi tra le fake news, i siti tendenziosi, tra i gruppi che si creano sui social network dove ognuno porta la propria esperienza, ti consigliamo di affidarti a siti codificati o alle Associazioni pazienti, come il sito della LIFC o la Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, che rispondono a domande precise, in maniera moderna grazie pagine Facebook e Twitter, quindi in maniera adatta anche a voi giovani.

Alcuni Vero o falso della FC:

Fonti

Articoli correlati
Sfera emotiva

Potrò diventare Social Media Manager?

Passione, impegno e determinazione: così si trasforma il proprio sogno professionale, anche il tuo. Per la Fibrosi Cistica solo poche eccezioni. Vediamo quali.